anziani3valzer - Ortopedia dello Sport del prof. Luigi Gatta.

ORTOPEDIA DELLO SPORT
Vai ai contenuti

Menu principale:

pagine derivate

Anziani: 3 valzer a settimana contro le cadute

Contro le cadute degli anziani non c'è niente di meglio che un valzer tre volte alla settimana.

La ricerca della Glasgow Caledonian University si è soffermata su tutte quelle attività che possono aiutare i pù anziani con i problemi alle ossa che si fanno sentire man mano che l'età avanza.

Ad esempio, gli  scienziati hanno scoperto che fare la spesa con una borsa può aiutare a tenere un corretto equilibrio, mentre camminare o andare in bici, anche se è benefico per la salute in generale, non ha un effetto diretto  sulla riduzione delle probabilità di caduta.

I ricercatori hanno esaminato gli effetti di un ampio spettro di attività come gli esercizi di potenziamento, il Tai-Chi, la danza, lo  yoga e esercizi generici come camminare o andare in bici.

"Il movimento fisico levato alla danza, come quello di un piccolo giro di valzer, coinvolge diverse parti del corpo e ha una funzione protettiva.

Però va esercitato con
regolarità, almeno tre volte alla settimana ", ha spiegato Tracey Howe, a capo del gruppo di ricerca.

Secondo gli studiosi, questa attività può ridurre le probabilità che gli anziani vadano incontro a cadute che spesso provocano fratture che fanno perdere loro fiducia in se stessi e indipendenza.

Nelle persone più  anziane molti fattori come la ridotta potenza muscolare, le giunture non ben funzionanti e i riflessi ritardati possono spesso indurre alterazioni nel sistema sensoriale, peggiorare il bilanciamento e aumentare il rischio di cadute.

Gli scienziati hanno esaminato un totale di 94 studi sull'argomento che hanno coinvolto 9.917 volontari: lo studio è stato pubblicato su The Cochrane Library, e ha valutato molti tipi diversi di attività fisiche proponibili,  anche allenamenti virtuali basati su simulazioni al computer.

"Durata e frequenza di questi programmi variavano, ma in generale un programma che avesse una frequenza di tre volte alla settimana per almeno tre mesi aveva un effetto notevole sul bilanciamento dell'anziano", ha concluso  Howe.

AGI Salute - Da paginemediche.it - newsletter n 434 del 16/11/2011.

 

Ortopedia dello Sport © 2010/2017
Torna ai contenuti | Torna al menu