anzianiobesità - Ortopedia dello Sport del prof. Luigi Gatta.

ORTOPEDIA DELLO SPORT
Vai ai contenuti

Menu principale:

pagine derivate

Obesità dell’anziano ridotta per chi segue la Dieta Mediterranea.

da nutrition and health journal club -  Anno I - Edizione 13 - 7 Luglio 2011

(Diabete/Obesità, Salute dell'anziano)Uno studio clinico, condotto su più di 1.000 soggetti con un’età media di 74 anni e provenienti dalle isole greche, ha dimostrato che l’aderenza al modello alimentare mediterraneo, aiutando il paziente anziano a preservare il peso forma, si associa a una ridotta probabilità di sviluppare obesità e obesità centrale.

In particolare, un incremento pari all’1% del consumo di carboidrati comporta una minore probabilità del 12% (95% IC 0,78-0,99) di obesità centrale, mentre un pari incremento nel consumo di carboidrati e proteine vegetali comporta una minore probabilità del 14% (95% IC 0,78-0,95) e del 16% (95% IC 0,72-0,97), rispettivamente, della probabilità di obesità.

Le proteine vegetali risultano essere associate a una minore probabilità del 15% (95% IC 0,77-0,93) di obesità, mentre solo i carboidrati a basso indice glicemico sembrano essere correlati a una minore probabilità del 6% (95% IC 0,90-0,98) di obesità centrale.

Ortopedia dello Sport © 2010/2017
Torna ai contenuti | Torna al menu