eserciziofisicomemoria - Ortopedia dello Sport del prof. Luigi Gatta.

ORTOPEDIA DELLO SPORT
Vai ai contenuti

Menu principale:

pagine derivate

La memoria migliora dopo l'esercizio fisico.

Una ricerca ha scoperto che subito dopo aver fatto esercizio fisico la memoria migliora, perche' aumenta la produzione di una proteina che migliora la funzionalità delle cellule nervose.

A dimostrarlo e' uno studio irlandese oggetto di pubblicazione New York Times.

All'indagine ha preso parte un gruppo di studenti universitari sedentari che, dopo essere stati sottoposti alla visione di una rapida sequenza di foto raffiguranti facce e nomi di estranei, dovevano ricordare i nomi legati ai visi delle persone appena viste, proposte da una successiva rappresentazione proposta da un pc.

Successivamente meta' degli studenti e' salita su una cyclette, pedalando a un ritmo crescente finche' non erano esausti, mentre gli altri sono rimasti seduti per 30 minuti.

Entrambi i gruppi hanno rifatto il test di memoria e quelli che si erano sottoposti all'esercizio fisico hanno ottenuto risultati nettamente migliori rispetto alla prima volta in stato di riposo.

Chi è rimasto in poltrona non ha prodotto miglioramenti.

Una possibile spiegazione del fenomeno può essere letta attraverso le analisi del sangue; subito dopo l'esercizio in bicicletta sono stati riscontrati livelli piu' alti di una proteina, il fattore neutrofico cervello derivato (bdnf), che aumenta il benessere delle cellule nervose.

Anche se ci sono altri fattori di crescita e composti chimici regolati dallo sforzo fisico, afferma Ahmad Salehi, dell'universita' di Stanford, ''il fattore bdnf e' quello che cresce piu' velocemente e maggiormente.

Sembra essere la chiave non solo per preservare la memoria, ma anche le capacita' cognitive''.


da Sanità News del 6/12/2011


Ortopedia dello Sport © 2010/2017
Torna ai contenuti | Torna al menu