italianinoforma - Ortopedia dello Sport del prof. Luigi Gatta.

ORTOPEDIA DELLO SPORT
Vai ai contenuti

Menu principale:

pagine derivate

Italiani fuori forma ma non rinunciano a ozio, fumo e alcol.

Gli italiani percepiscono di avere un buono stato di salute ma nella realtà sono molti i cittadini con colesterolo alto, pressione fuori controllo, diabete e conducono una vita sedentaria, senza rinunciare ad alcol e sigarette.

Eppure il 66% riferisce di sentirsi bene e solo il 4% dice di star male, ma questa, appunto, è la percezione.

Secondo gli ultimi dati pubblicati dal sistema di monitoraggio Passi dell'Istituto superiore di sanità, il 25% degli italiani dichiara di aver ricevuto una diagnosi di ipercolesterolemia, il 21% soffre di ipertensione, il 18% ha almeno una malattia cronica, l'8% ha una patologia respiratoria e un altro 8% ha il diabete mellito, riscontrato soprattutto tra le persone con un basso livello di istruzione e molte difficoltà economiche.

Il quadro che emerge è quello di una popolazione piuttosto sedentaria (29%), caratteristica soprattutto femminile e più frequente nelle Regioni del Centro-Sud.

L'obesità colpisce una persona ogni 10 (12% uomini, 10% donne) ed è più frequente tra coloro che hanno molte difficoltà economiche e bassa scolarità (tra le donne con bassa istruzione la prevalenza di obesità è circa doppia rispetto alle laureate).

Il 28% degli italiani fuma quotidianamente (uomini 32%, donne 24%) e il 20% riferisce un consumo di alcol a rischio.

A bere sono più gli uomini (25%) rispetto alle donne (15%) e in entrambi i generi l'abitudine è più diffusa nelle fasce d'età giovanili e tra i residenti delle Regioni settentrionali.

Nelle donne, il consumo definito a rischio, è più frequente fra chi ha un livello alto di istruzione.

da Doctor 33 del 20 /2/2012.


Ortopedia dello Sport © 2010/2017
Torna ai contenuti | Torna al menu