oteoporosisaltella - Ortopedia dello Sport del prof. Luigi Gatta.

ORTOPEDIA DELLO SPORT
Vai ai contenuti
pagine derivate
Il segreto contro l’osteoporosi? Saltellare per 2 minuti al giorno

Saltellare per due minuti al giorno, il nuovo stratagemma anti-osteoporosi.
Questa buona e allegra abitudine può infatti rafforzare le ossa dell'anca nelle persone anziane e ridurre il rischio di fratture dopo una caduta.
Lo rivela uno studio condotto dalla Loughborough University, che ha dimostrato come la densità ossea delle gambe migliori dopo solo un anno di 'saltelli'. Le ossa perdono naturalmente tessuto con il passare degli anni
I ricercatori credono che questi nuovi risultati abbiano importanti implicazioni per la prevenzione e la gestione dell'osteoporosi, che colpisce circa tre milioni di persone solo nel Regno Unito.
Aumenti fino al 7% nella massa ossea e della densità dello strato di osso spugnoso sono stati identificati nelle persone studiate: lo studio 'Hip Hop' ha preso in considerazione 34 uomini di età compresa tra i 65 e gli 80 anni, ad alcuni dei quali è stato fatto seguire un programma di esercizi di saltelli su una gamba sola.
Sarah Allison, che ha condotto la ricerca, ha commentato al Telegraph on line: "Le fratture di femore sono una grande preoccupazione per la salute degli anziani, e comportano costi economici e sociali elevati.
Le persone colpite hanno dolore, perdono la mobilità e l'indipendenza, e quindi aumenta anche il rischio di morte.
Sappiamo che l'esercizio fisico può migliorare la resistenza ossea e quindi abbiamo voluto testare una forma di esercizio che è al tempo stesso semplice e rapido".
Per chi vuole provare, i ricercatori avvertono che è importante esercitarsi gradualmente e saltellare sempre con molta cautela.


Ortopedia dello Sport © 2010/2017
Torna ai contenuti