pizzaedieta - Ortopedia dello Sport del prof. Luigi Gatta.

ORTOPEDIA DELLO SPORT
Vai ai contenuti
pagine derivate

Pizza e dieta

L'istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione ha pubblicato un dato, in merito alla classica "Pizza Margherita" con pomodoro e mozzarella, nella versione napoletana attribuendole i seguenti valori nutrizionali per 100 grammi: proteine 5,6 gr, carboidrati 52,9 gr., grassi 5,6 gr, kcal 271.
Parliamo, dunque, di valori nutrizionali perfetti ed equilibrati, tuttavia, non è cosi semplice per i nutrizionisti dare consigli in merito, disorientati dalla infinita varietà di pizze e di prodotti usati: funghi, prosciutto, sottaceti, panna, maionese, salame, ossia, un infinità di ingredienti difficili da misurare a livello calorico ed equilibrio nutrizionale.
Chiaramente quando un nutrizionista consiglia un piatto, sia per una dieta normocalorica sia per una dieta ipocalorica, dovrebbe sapere quali sono gli effettivi valori nutrizionali per determinarne l'appropriatezza e per poterlo sostituire ad un altro alimento, ciò ad oggi non risulta facile proprio per tale infinita varietà di interpretazioni della pizza e per le infinite differenze tra le porzioni.
Per la pizza tonda servita generalmente nei locali, si stimano i seguenti valori nutrizionali: peso 210 gr. con carboidrati 111 gr, proteine 11,8 gr, grassi 11,8 e kcal 570, tutti sappiamo che tali valori cambiano da un locale all'atro.
Detto ciò oggi gli esperti la possono consigliare una volta a settimana, come trasgressione per interrompere la monotonia dei soliti piatti, tuttavia cenare con 111 gr. di carboidrati non aiuta certo il dimagrimento, aiuta psicologicamente a spezzare la monotonia alimentare.
Comunque, se si riuscisse a pranzare ogni tanto con 100 gr. di pizza con la mozzarella al taglio si farebbe un pranzo veloce, ipocalorico e perfettamente equilibrato dal punto di vista nutrizionale, dunque, la quantità scelte ne possono fare un piatto ipocalorico o ipercalorico ma, da considerarsi sempre sano ed equilibrato e da preferire come pasto veloce alle alternative proposte dai fast food.



Ortopedia dello Sport © 2010/2017
Torna ai contenuti