possedereanimale - Ortopedia dello Sport del prof. Luigi Gatta.

ORTOPEDIA DELLO SPORT
Vai ai contenuti
pagine derivate

Possedere un animale domestico giova al cuore

I malati con patologie soprattutto di tipo cronico hanno una migliore performance cardiaca quando possiedono un animale domestico.

Ad affermarlo una recente ricerca svoltasi in Giappone che è stata pubblicata sull'American Journal of Cardiology.

Nello studio sono stati registrati attraverso elettrocardiogrammi circa 200 pazienti, tra questi chi ha una frequentazione abituale in casa con un animale presentano una maggiore variabilità di ritmo cardiaco, confrontati con chi non convive con nessun animale.

In altre parole il cuore delle persone che hanno abitualmente a che fare con animali domestici sono più in grado di rispondere a differenti esigenza psico-somatiche, come nel caso di eventi stressanti.

Nello studio i ricercatori hanno incluso 191 soggetti con diabete, pressione alta, colesterolo elevato. I risultati hanno dimostrato che nei proprietari di animali domestici circa il cinque per cento dei battiti cardiaci presentava una differenza di 50 millisecondi, mentre chi non possedeva animali da compagnia, non mostrava una variabilità del ritmo significativa.

Le ragioni di questa differenza non sono ancora chiare: "La mia ipotesi è che gli animali svolgano una funzione di sostegno sociale, aiutino a ridurre lo stress e possano soddisfare alcune, anche se ovviamente non tutte, delle esigenze di compagnia", ha affermato Judith Siegel, docente alla UCLA School of Public Health di Los Angeles .  


Da Sanità News del 16/2/2012

Ortopedia dello Sport © 2010/2017
Torna ai contenuti