proteineindieta - Ortopedia dello Sport del prof. Luigi Gatta.

ORTOPEDIA DELLO SPORT
Vai ai contenuti
pagine derivate

 
Proteine nella dieta e salute delle ossa

 
Redazione Paginemediche 18/4/2017

 
Un’attenzione particolare è stata recentemente rivolta al ruolo delle proteine assunte nella dieta sullo stato dello scheletro maturo, per la ricerca di approcci non farmacologici per mantenere in salute lo scheletro degli adulti.

 
Una review sistematica e una meta-analisi sono state portate avanti per valutare gli effetti dell’apporto proteico nella dieta da solo e in associazione con calcio con e senza vitamina D (Ca±D) sulle misurazioni dell’osso negli adulti.

 
I risultati ottenuti hanno suggerito che l’elevato apporto di proteine potrebbe avere un effetto protettivo sulla densità minerale ossea (BMD) a livello lombare (LS) rispetto ad un basso apporto di proteine (variazione % netta: 0.87%; 95% CI: 0.18%, 1.56%:I2: 0%; n=4) ma nessun effetto sull’anca intera (TH); collo del femore (FN), o BMD total body o biomarcatori dell’osso.

Piccole evidenze non hanno supportato alcun effetto delle proteine con Ca±D su LS, BMD, FN BMD o fratture dell’avambraccio.

 
Conclusioni
 
I dati ottenuti non hanno mostrato alcun evento avverso dovuto all’apporto di proteine più elevato.

Sebbene ci fossero andamenti positivi sulla densità minerale ossea generale, solo a livello lombare era chiara un’evidenza che supportava i benefici dell’elevato apporto proteico, pertanto sono necessari altri studi per chiarire il ruolo dell’apporto di proteine nella dieta sulla salute dell’osso.
 

Ortopedia dello Sport © 2010/2017
Torna ai contenuti